Cesena: Sogliano al Rubicone: 47enne pesarese arrestato per spaccio

2' di lettura 14/09/2020 - Nella serata del 04 settembre 2020, militari della dipendente stazione di Sogliano al Rubicone (Fc), coadiuvati da personale del N.O.RM. – aliquota operativa di questa compagnia, hanno tratto in arresto un incensurato pesarese di quarantasette anni, domiciliato a poggio Torriana, poiché’ ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arresto e’ il risultato di mirata attività d’indagine esperita da militari della stazione di Sogliano al Rubicone, condotta nella valle dell’uso, precisamente tra i comuni di Borghi, Poggio Torriana e Santarcangelo di Romagna, che ha consentito di individuare numerosi assuntori di sostanza stupefacente, i quali, sovente escussi a sommarie informazioni e sottoposti a riconoscimenti fotografici, hanno condotto i militari operanti a focalizzare l’attenzione sull’odierno indagato, all’apparenza insospettabile. Nello specifico, refertato alla procura della repubblica presso il tribunale di rimini (dott.ssa Giulia Bradanini) quanto emerso dall’attività d’indagine, i militari operanti hanno ottenuto dalla predetta autorità giudiziaria apposito decreto di perquisizione domiciliare a carico del quarantasettenne.

L’esecuzione dell’atto, nella serata del 04.09.2020, ha consentito di rinvenire, nella disponibilità dell’indagato, 2 involucri in cellophane contenenti rispettivamente 50,45 grammi e 0,40 grammi di cocaina, due bilancini di precisione, materiale idoneo al confezionamento dello stupefacente, la somma di 110,00 euro in contanti, ritenuta provento dell’illecita attività, nonché’ di una pistola marca Beretta, mod. 84/f, cal 9 mm. Matricola “e40347”, munita di 13 colpi, legalmente detenuta e censita. Pertanto, alla luce di quanto accertato, si è proceduto a trarre in arresto l’uomo, in flagranza di reato.

Dell’avvenuto arresto è stata data tempestiva comunicazione al sostituto procuratore di turno della procura della repubblica presso il tribunale di rimini (dott.ssa Paola Bonetti), il quale ha disposto che l’arrestato venisse sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione di Poggio Torriana, in attesa della celebrazione del rito direttissimo, tenutosi nella mattinata del 5 settembre 2020, all’esito del quale, il giudice del tribunale di Rimini (dott.ssa Elisa Giallombardo), convalidato l’arresto operato da questa P.G., ha sottoposto l’arrestato alla misura cautelare degli arresti domiciliari, in attesa della successiva udienza prevista per il 16 settembre prossimo.

L’arma e le munizioni rinvenute sono state ritirate in attesa della verifica dei requisiti di idoneità alla detenzione da parte della prefettura competente.






Questo è un articolo pubblicato il 14-09-2020 alle 07:57 sul giornale del 15 settembre 2020 - 270 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pesaro, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvSk