Ravenna: Rientra illegalmente in Italia, Polizia arresta clandestino

1' di lettura 16/09/2020 - La Polizia di Stato ha arrestato R.A. 32enne cittadino tunisino, per il reato di reingresso illegale nel territorio dello stato.

Martedì pomeriggio un equipaggio della Sezione Volanti della Questura di Ravenna ha proceduto al controllo di un cittadino straniero seduto ai tavoli esterni di un bar del quartiere Darsena.

L’uomo ha dichiarato agli agenti di essere sprovvisto di documenti fornendo però le proprie generalità.

Dal controllo nella banca dati delle Forze di Polizia è però risultato che lo stesso, oltre ad avere a proprio carico numerosi precedenti penali e di polizia per diversi reati, il 24 gennaio scorso era stato espulso dal territorio nazionale con accompagnamento alla frontiera.

Nel corso del controllo lo straniero, ha spintonato uno degli agenti dandosi alla fuga in direzione della stazione ferroviaria; immediatamente rincorso è stato bloccato nei pressi della stazione ferroviaria e dichiarato in arresto per aver fatto reingresso in Italia senza la preventiva autorizzazione del Ministro dell’Interno.

R.A., in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura di Ravenna.






Questo è un articolo pubblicato il 16-09-2020 alle 14:02 sul giornale del 17 settembre 2020 - 180 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwal