Parma: Riconosce il suo Rolex rubato in una vetrina, Polizia al Mercante in fiera

1' di lettura 13/10/2020 - Negli scorsi giorni, nel corso della nota manifestazione Mercante in fiera, la Polizia di Stato ha effettuato mirati ed intensi servizi per la prevenzione e la repressione della commissione di reati predatori.

Nell’ambito di questi servizi, l’attività degli Agenti della Polizia di Stato impiegati ha consentito di rinvenire e restituire al legittimo proprietario un orologio marca ROLEX, oggetto di furto con strappo avvenuto a Roma mesi addietro.

Il personale dipendente interveniva presso uno dei numerosi espositori presenti nei locali della Fiera poiché un uomo, dichiaratosi vittima di furto, chiedeva l’intervento dell’Autorità riconoscendo con certezza in una teca di vetro il proprio orologio marca ROLEX modello Oyster Perpetual date Submariner.

Gli agenti, acquisita la denuncia regolarmente sporta e confrontando il numero di matricola del prezioso cronografo, appuravano che lo stesso coincideva esattamente con quello oggetto di furto, provvedendo a restituirlo al legittimo proprietario.

A seguito degli accertamenti degli operanti per il venditore è scattata la denuncia per il reato di ricettazione. Questi infatti, come si evince dalle sue dichiarazioni, aveva acquistato da un terzo soggetto l’orologio in oggetto ed un altro cronografo della medesima marca, pur in assenza delle necessarie certificazioni di autenticità e di provenienza.

Conseguito questo brillante risultato, l’attività degli organi inquirenti non si arresta, sono infatti attualmente in corso tutti i necessari accertamenti investigativi per addivenire con celerità all’identificazione dei responsabili del furto. L’altro orologio Rolex acquisito e posto sotto sequestro dagli Agenti intervenuti è attualmente conservato presso gli Uffici della locale Questura in attesa di rivendicazione da parte del proprietario.






Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2020 alle 18:25 sul giornale del 14 ottobre 2020 - 161 letture

In questo articolo si parla di cronaca, romagna, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/byxn