Riccione: Spazio Tondelli: cambia il volto del Teatro di Riccione

3' di lettura 24/10/2020 - Il Comune di Riccione ha presentato questa mattina il progetto del nuovo Spazio Tondelli: un intervento di riqualificazione architettonica che cambia volto al teatro di Riccione, garantendo un triplice beneficio.

Viene in primo luogo aumentato il comfort degli spettatori, che possono godere di condizioni di fruizione nettamente superiori rispetto a quelle attuali.
Migliorano poi gli ambienti di lavoro messi a disposizione di artisti e maestranze, per consentire l’allestimento di nuove tipologie di spettacoli.
Infine, un aspetto non meno importante: finalmente dotato di un ingresso su viale Ceccarini, il teatro acquista centralità nell’assetto urbano di Riccione, creando un nuovo punto di riferimento, anche visivo, a monte della ferrovia.

Per Renata Tosi Sindaco di Riccione: "Dopo 30 anni, questa amministrazione riuscirà a dare alla città un nuovo teatro in viale Ceccarini. Nel tempo l'esigenza della nostra comunità di avere uno spazio adeguato, elegante e funzionale per le arti sceniche è cresciuta sempre più anche grazie al successo di pubblico delle stagioni teatrali. Prima ancora di progettare e mettere mano alla riqualificazione dello spazio, abbiamo lavorato sui contenuti creando appunto quella profonda affezione della città alla sua stagione teatrale. I riccionesi oggi vogliono avere un teatro che offra loro appuntamenti interessanti e divertenti. Quando, come amministrazione abbiamo voluto occuparci del teatro, abbiamo riscontrato una situazione che non solo penalizzava le casse del Comune, ma non garantiva fruibilità e accesso alla cittadinanza. Insomma non sviluppava alcun progetto né aveva una visione del futuro. Allora la nostra scelta è stata prima quella di proporre ai riccionesi e ai nostri visitatori opere di qualità. Abbiamo mostrato e dimostrato come il teatro sia un'offerta culturale, turistica ed economica importante per Riccione. Da questo nuovo modo di intendere è nato Spazio Tondelli e da questo il passo successivo è stato investire in una nuova cornice che contenesse appunto il nuovo sentire e la nuova esigenza della comunità ad avere un teatro nuovo in viale Ceccarini. Vorrei sottolineare proprio questo cambio di passo rispetto al passato recente che porterà finalmente vanto e crescita per Riccione."

Assessore lavori pubblici Ermeti Lea: "Moderno, elegante, funzionale, in una parola bello. Ecco come sarà il nuovo Spazio Tondelli. Come abbiamo ampiamente illustrato nei vari incontri con associazioni e categorie, comitati e oggi con la stampa, il teatro a Riccione torna in viale Ceccarini. Diventa un luogo di aggregazione per Riccione, un luogo di scoperta per il turista che dal mare risale il principale viale della città. Sarà quindi un ampliamento dell'offerta culturale ma anche un ampliamento dello spazio cittadino, creando un indotto intorno al teatro che da oggi in poi può finalmente svilupparsi."

Assessore cultura Stefano Caldari: "Il movimento turistico verso città che hanno luoghi culturali riqualificati risulta in costante crescita e il Nuovo Spazio Tondelli che abbiamo presentato oggi rappresenta il riposizionamento di Riccione in un segmento importante dell'offerta turistica. Il turismo culturale è caratterizzato dalla tendenza verso la ricerca dell'autenticità dell'esperienza turistica, che si esprime nel desiderio di forme di vacanza che permettano anche di sperimentare l’arte, nel nostro caso le arti sceniche, e gli aspetti più veri legati ad essa, come appunto il godere di appuntamenti teatrali di qualità. Si assiste da tempo sul panorama nazionale e internazionale ad un aumento generale di interesse per iniziative ed eventi culturali di grande richiamo che necessitano di una cornice adeguata e fruibile. Con il nuovo Spazio Tondelli, Riccione oggi fa un salto in avanti importante arricchendo quindi l'offerta di intrattenimento culturale, proponendosi come città capace di richiamare turisti e visitatori di qualità come quelli interessati all'offerta culturale".







Questo è un articolo pubblicato il 24-10-2020 alle 17:15 sul giornale del 26 ottobre 2020 - 181 letture

In questo articolo si parla di cultura, riccione, Comune di Riccione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzB7