Ferrara: Non rispetta le disposizioni dei domiciliari, 37enne finisce in carcere

1' di lettura 19/11/2020 - La detenzione domiciliare è una misura cautelare personale coercitiva di natura custodiale, in quanto comporta una privazione della libertà personale del soggetto, incidendo precipuamente sulla libertà di movimento dello stesso, cui viene imposto di permanere in un dato domicilio, senza possibilità di uscire se non autorizzato dal Giudice procedente, il quale inoltre può imporre altre prescrizioni e divieti, di natura diversa tra le quali il “divieto di comunicazione” ed il “divieto di incontro”.

La Polizia di Stato effettuata quotidianamente i controlli nei confronti di soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale in regime di detenzione domiciliare, affinché le stesse vengano puntualmente rispettate e nel caso di inosservanza delle prescrizioni , si rischia il ripristino della misura della custodia cautelare in carcere.

A tal fine gli operatori di Polizia fanno continue verifiche, in qualsiasi orario, nelle abitazioni o altri luoghi in cui la persona è ristretta, per verificare che rispetti le prescrizioni imposte del Giudice.

Nel corso di tali servizi, nella giornata di giovedì personale della Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino rumeno di 37 anni poiché a suo carico è stato emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Bologna l’ordine di sospensione della detenzione domiciliare con contestuale ordine di accompagnamento presso l’Istituto Penitenziario.

Tale provvedimento è stato adottato poiché il medesimo dopo un primo periodo di adattamento presso la struttura, ha iniziato a disattendere le prescrizioni imposte, minacciare e offendere gli altri ospiti e ancora rifiutarsi di svolgere qualunque mansione a lui assegnata, rendendo incompatibile la corretta prosecuzione della misura alternativa degli arresti domiciliari. Dopo le formalità di rito è stato associato presso la Casa Circondariale di Ferrara.






Questo è un articolo pubblicato il 19-11-2020 alle 22:28 sul giornale del 20 novembre 2020 - 129 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCK4