Forlì: Emesse due custodie cautelari per altrettanti spacciatori, trasferiti in carcere

1' di lettura 19/11/2020 - Nella mattinata di giovedì, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Forlì, hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare in carcere entrambe emesse dalla Procura della repubblica presso il Tribunale di Forlì , nei confronti di due soggetti di cui uno di origine marocchina e l’altro di origine tedesca entrambi con precedenti specifici per furto e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile di Forli a seguito del dispositivo pervenuto dal Tribunale di Forli nei confronti di un cittadino di origine tedesca di 42 anni gravato da numerosi precedenti per rapina, si recavano presso una “Casa Famiglia” con sede a Coriano di Rimini ove veniva rintracciato l'uomo e condotto dopo le formalità di rito presso il Carcere di Rimini, cosi come disposto dall’ordinanza di Custodia Cautelare a seguito dell’aggravamento della pena ad anni 2 e due mesi.

Analoga sorte e toccata all’altro cittadino Forlivese di origine marocchina di 28 anni rintracciato in Forlì il quale si era reso responsabile numerose cessioni di stupefacenti violando più volte gli obblighi imposti. Lo stesso condotto presso il Carcere di Forlì devrà espiare una pena di anni 3 e due mesi.






Questo è un articolo pubblicato il 19-11-2020 alle 21:59 sul giornale del 20 novembre 2020 - 128 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCKT