Ravenna: approvato a maggioranza il bilancio di previsione della Provincia

bilancio 1' di lettura 29/05/2014 - Il consiglio provinciale ha approvato a maggioranza il bilancio di previsione. Respinta invece una mozione presentata da due gruppi di minoranza (Misto e Udc) che proponeva un'ulteriore riduzione di spesa per giunta e consiglio.

Le entrate tributarie si riducono di 1,7 milioni di euro rispetto alla previsione iniziale 2013 e di 935mila rispetto a quella assestata. Anche i trasferimenti correnti (in prevalenza dalla Regione) sono stati ridimensionati sia rispetto alla previsione assestata (-5,2 milioni di euro), che all'accertato 2013 (-4,1 milioni di euro).

Relativamente alle entrate extratributarie occorre distinguere quelle aventi carattere straordinario, quali le economie da mutui estinti, pari a circa 2,2 milioni di euro, destinate al finanziamento delle spese in conto capitale, da quelle ordinarie che sono inferiori alla previsione assestata 2013 (-12,2 per cento) e all'accertato ( -5,6 per cento). Sul fronte della spesa corrente le riduzioni hanno interessato un tutti gli interventi, dal personale (- 600mila euro) alle imposte e tasse (IRAP) (-110mila euro), dagli interessi (-390mila euro) alle spese per consumi (-360mila euro rispetto al consuntivo 2013).

Gli investimenti iniziali 2014 si riducono di oltre il 25% rispetto a quelli inzialmente previsti nel 2013 (3,9 milioni di euro contro 5,1). Il saldo obiettivo per il patto di stabilità si riduce di circa 2,5 milioni di euro rispetto all'iniziale 2013 tornando sui livelli del 2012.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2014 alle 08:11 sul giornale del 30 maggio 2014 - 384 letture

In questo articolo si parla di politica, ravenna, emilia romagna, Provincia di Ravenna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/4Zo





logoEV