SEI IN > VIVERE EMILIAROMAGNA > CRONACA
articolo

Rimini: Rintracciato in un albergo chiuso da anni, gravato da un ordine di carcerazione: arrestato

1' di lettura
156

Nelle prime ore della mattina di sabato una pattuglia delle volanti della Questura di Rimini, durante l’attività di controllo del territorio, ha rintracciato, presso una struttura alberghiera chiusa da diversi anni, un giovane albanese di 21 anni, privo di qualsivoglia documento utile alla sua identificazione.

Lo straniero, senza fissa dimora, è stato accompagnato in Questura e sottoposto ai dovuti controlli, al termine dei quali risultava avere diversi precedenti penali e pregiudizi di Polizia in ordine ai reati contro il Patrimonio, Persona, Pubblica Amministrazione nonché per stupefacenti.

In più era destinatario di un’Ordinanza di aggravamento della misura cautelare personale, emessa a suo carico nello scorso agosto dal Tribunale di Rimini, trasformatasi in custodia cautelare in carcere.

Il ventunenne T.P. ha dimostrato una totale insensibilità alle prescrizioni imposte e una completa incapacità di autocontrollo, tale per cui l’inasprimento del provvedimento è risultato necessario e per tale motivazione veniva associato alla locale casa circondariale “Casetti”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Rimini.
Per Telegram cercare il canale @vivererimini o cliccare su https://t.me/vivererimini

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/vivererimini/ e Twitter: https://twitter.com/Vivererimini



Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2020 alle 00:05 sul giornale del 05 ottobre 2020 - 156 letture