SEI IN > VIVERE EMILIAROMAGNA > CRONACA
articolo

Forlì: Trovato con la droga, spintona i militari per sottrarsi al controllo. Arrestato

2' di lettura
193

Carabinieri
I carabinieri della Sezione Operativa di Forlì del Comando Compagnia di Forlì , nel tardo pomeriggio di venerdì scorso a seguito di un mirato servizio finalizzato al contrasto e repressione del consumo e traffico di stupefacenti, hanno tratto in arresto un senegalese di 27 anni residente nel Forlivese incensurato perché trovato in possesso di 39 grammi di marijuana

Il giovane al fine di guadagnare l’impunità per il reato contestatogli ovvero per eludere le attività di controllo e di perquisizione, ha usato violenza nei confronti dei militari spintonandoli e colpendoli con delle gomitate. I militari operanti giunti all’altezza del distributore automatico di tabacchi ubicato a Forlì tra Via Caterina Sforza e Via Trento, mentre erano impegnati in un’attività di controllo e perquisizione di un soggetto magrebino denunciato poi per detenzione di sostanze stupefacenti, hanno notato un soggetto che stava acquistando un pacchetto di sigarette al distributore automatico.

Lo stesso emetteva un forte odore di marijuana, tanto da indurre in sospetto i militari che prontamente lo hanno invitato a fermarsi. Dopo essersi visto scoperto cominciava a spingere con forza uno dei militari facendolo cadere a terra, svincolatosi poi colpiva anche un altro militare che, con non poca difficoltà, riusciva comunque a contenerlo e bloccare. Si riusciva quindi ad ammanettarlo e condurlo in caserma dove è stato perquisito e trovato in possesso di 39 grammi di marijuana già divisa in 9 dosi pronte per la cessione.

Successivamente lo stesso veniva sottoposto ai rilievi foto dattiloscopici e dichiarato in stato di arresto previa comunicazione telefonica al Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Forlì Dott.ssa Lucia Spirito Sost., che disponeva che il prevenuto fosse ristretto in regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa delle convalide di legge. Nella mattinata di lunedì presso il Tribunale di Forlì si è svolta l’udienza che è terminata con la convalida dell’arresto e conseguente applicazione della misura della pena sospesa di 8 mesi di reclusione e confisca con distruzione del stupefacente sequestrato.



Carabinieri

Questo è un articolo pubblicato il 27-10-2020 alle 14:30 sul giornale del 28 ottobre 2020 - 193 letture