20 novembre 2021




...

Su un totale di 71 distributori presenti nel territorio comunale, la Polizia locale di Modena ne ha controllati a campione 27 per verificare che i prezzi aggiornati e comunicati al sito del Mise corrispondessero con quelli esposti alle pompe di benzina e gasolio del territorio comunale. Dei 27 distributori controllati, 12 sono risultati irregolari, con una percentuale pari al 44,4 per cento.






19 novembre 2021


...

Nel tardo pomeriggio del 17 novembre, i militari della Stazione Carabinieri Ronco durante servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio deferivano in stato di libertà due 20enni forlivesi, poiché responsabili di furto aggravato in concorso, ai danni del supermercato “Spazioconad” nonché dell’esercizio “Unieuro”, entrambi situati all’interno del Centro Commerciale Punta di Ferro.


...

La palla non è ovale e più che di placcaggi si può parlare di blocchi, decisamente spettacolari, ma l'obiettivo è comunque quello di portare la palla in meta, superando la linea di fondo con la carrozzina. È l'essenza del rugby paralimpico, in carrozzina, appunto, lo sport che sabato 20 e domenica 21 novembre disputa a Modena le finali di Coppa Italia tra le quattro squadre prime classificate nel campionato nazionale.



...

Venuto in possesso in circostanze che saranno chiarite dalle indagini in corso, un 45enne pugliese, da tempo residente a Forlì, da mesi utilizzata la tessera carburanti della società “Zannoni” per effettuare dei rifornimenti di benzina al distributore Zannoni di viale Bidenti in Forlì. La tessera, già in uso alla Croce Rossa Italiana, Comitato di Forlì, risultava abbinata ad una ambulanza rottamata nel dicembre del 2020. L’uomo sorpreso in flagranza di reato dai militari della Sezione Operativa del Comando Compagnia dei carabinieri di Forlì, è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito.



...

Nell’ambito dell’operazione “RAGNATELA”, che ha condotto alla fine dello scorso mese di ottobre all’esecuzione di misure cautelari personali e reali nei confronti di persone responsabili dell’illecita gestione di una “casa di riposo” in Alto Reno Terme, militari dei Comandi Provinciali della Guardia di Finanza e dell’Arma dei Carabinieri di Bologna, su attivazione della locale Autorità Giudiziaria, hanno tradotto in carcere uno degli indagati, già sottoposto agli arresti domiciliari, oltreché destinatario di un sequestro preventivo diretto e “per equivalente”, fino alla concorrenza di 2 milioni di euro, per i reati di associazione per delinquere, estorsione (aggravata dal “metodo mafioso”), bancarotta fraudolenta patrimoniale, documentale e per operazioni dolose, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, emissione di fatture per operazioni inesistenti, spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate.




18 novembre 2021




...

Barista da oltre un anno in un bar che però non lo aveva mai assunto; facchino in una ditta di traslochi con cui non aveva un contratto di lavoro e ancora commesso al mercato ambulante e anche in questo caso in modo del tutto irregolare; alla lista non manca pure un addetto alle consegne anch'egli occupato irregolarmente e una persona che addirittura gestiva una rivendita alimentare senza avere un rapporto di lavoro regolare.


...

I poliziotti della Divisione Polizia Amministrativa della Questura hanno accertato che un gruppo di ragazzi minorenni, alcuni dei quali di età inferiore ai 16 anni, si erano recati, nei giorni scorsi, presso un bar del centro dove, nonostante l’evidente minore età, hanno potuto tranquillamente acquistare e consumare diversi drink superalcolici, senza che gestore e dipendenti del bar abbiano effettuato accertamenti sull’età degli stessi, circostanza che avrebbe dovuto impedire la somministrazione.


...

Dalle prime ore dell’alba odierne, 80 militari del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza e del Reparto Operativo Nucleo investigativo Carabinieri di Reggio Emilia, stanno procedendo – su delega della locale Procura della Repubblica - ad un articolato intervento di polizia giudiziaria, nell’ambito di un’indagine nata per reati contro la persona e ampliatasi nel settore delle frodi fiscali mediante utilizzo di fatture per operazioni inesistenti.



...

Episodio numero uno: in campo in dieci, così come gli avversari, senza più la possibilità di fare cambi, togliendo volontariamente dal campo un proprio giocatore. Episodio numero due: la rinuncia al rigore assegnato a proprio favore, inesistente, decretato per un chiaro errore. Ovvero, quando lo sport diventa, davvero, maestro di vita. E occasione di crescita, innanzi tutto sul piano umano, per i giovanissimi atleti, peraltro i primi a condividere quanto successo, senza alcuna recriminazione.



17 novembre 2021


...

I Finanzieri del Comando Provinciale di Bologna, nell’ambito delle ordinarie attività di polizia economico–finanziaria di prevenzione e contrasto al lavoro nero, hanno eseguito un controllo nei confronti di un noto esercizio commerciale operante nell’ambito della ristorazione, riscontrando, da parte del gestore del locale, il massiccio ricorso all’impiego di manodopera “in nero”.


...

Prosegue assiduamente il controllo del territorio ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Forlì, con mirati servizi coordinati e a largo raggio di Polizia Giudiziaria, incrementando l’attività preventiva nel contrasto e repressione dei reati predatori, azioni antidroga e di ogni ulteriore illecito, assicurando e garantendo l’Ordine e la Sicurezza pubblica.




...

Il blitz scattato verso le 13,30 di lunedì, ha permesso alla Polizia di Stato di sventare una rapina a mano armata presso un Ufficio Postale cittadino: arrestati gli autori, due cittadini italiani, un pendolare del crimine di origine campana 46enne ed il complice basista residente in città 29enen, ai quali sono stati contestati i reati di tentata rapina aggravata e sequestro di persona.


...

Il 15 novembre il Questore di Ferrara ha emesso, nei confronti di due uomini residenti nel bolognese, il foglio di via obbligatorio. Tutto è cominciato nella metà mattinata di lunedì quando la Sala Operativa della Questura ha ricevuto una segnalazione per persone che con fare sospetto si aggiravano all’interno del parcheggio del Centro Commerciale “Il Castello” e che probabilmente tentavano di rubare quanto lasciato nelle auto in sosta dai clienti del centro commerciale.




16 novembre 2021