Carpi: Sfrecciava a 100 all'ora su un ciclomotore “truccato”, sanzione di 500 euro e fermo del mezzo

1' di lettura 02/04/2021 - La Polizia Locale ha inseguito e fermato un ventenne che sfrecciava a cento chilometri orari, su una “Vespa 50” risultata truccata: gli agenti del Gruppo motociclisti gli hanno comminato una sanzione di 500 euro, per l'eccesso di velocità e il ciclomotore non rispondente alle caratteristiche tecniche originali; il mezzo è stato sottoposto a fermo.

Con l'inseguimento, avvenuto nelle vie cittadine, la Polizia Locale ha posto fine a un comportamento pericoloso per lo stesso conducente e soprattutto per gli altri utenti della strada.

Gli accertamenti tecnici sulla “Vespa” hanno consentito di riscontrare sostanziali modifiche: al cilindro, che era stato quasi triplicato (135 cc anziché i 50 cc di fabbrica), al carburatore e alla marmitta, sostituita con una non omologata.

Da qui i provvedimenti del fermo e della sanzione per « circolazione a velocità elevata con ciclomotore non rispondente alle caratteristiche tecniche costruttive. »






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2021 alle 18:53 sul giornale del 03 aprile 2021 - 113 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carpi, comunicato stampa, comune di Carpi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bVOV





logoEV