Rimini: Scoperti dentro l'hotel chiuso, arrestati per tentato furto

2' di lettura 07/04/2021 - Alle ore 17.15 circa di martedì, sulla linea di emergenza “112 NUE”, è giunta una segnalazione della presenza di due soggetti travisati, vestiti di scuro con cappellini da baseball in testa, che dopo aver scavalcato la recinzione ed infranto il vetro della porta di ingresso, con un tubo in metallo, si erano introdotti all’interno di un hotel in via Lagomaggio, attualmente chiuso al pubblico.

Giunti immediatamente sul posto, ad attendere i poliziotti in strada, c'era il richiedente, il quale, confermando quanto già riferito sulla linea d’emergenza, ha indicato la porta infranta, utilizzata per introdursi all’interno della struttura.

Dopo aver effettivamente constatato che il vetro inferiore della porta in questione risultava infranto con un tubo in metallo ancora presente sul pavimento nei pressi dell’ingresso, i poliziotti si sono introdotti nell'albergo per effettuare un controllo. Giunti al primo piano, notando due giovani scendere le scale interne, hanno provveduto a fermali, identificandoli per un 29enne sammarinese ed un 31enne riminese. Chieste spiegazioni in merito alla loro presenza in quel luogo, gli stessi hanno riferito di essersi introdotti all’interno alla ricerca di un giaciglio di fortuna, in quanto senza fissa dimora, approfittando del fatto che il vetro della porta risultava già danneggiato.

Risultando poco credibile la versione fornita dai due soggetti, i poliziotti hanno effettuato ulteriori accertamenti, che hanno portato all’acquisizione di immagini videoregistrate da cui si poteva vedere che erano stati i due giovani a rompere il vetro della porta da cui erano entrati.

Dai successivi accertamenti, veniva appurato che il 29enne sammarinese risultava avere a suo carico precedenti per reati contro il patrimonio e che era stato indagato più volte per invasione di terreni edifici.

Il 31enne riminese, risultava anch’egli avere a suo carico numerosissimi precedenti nonché condanne per reati contro la persona ed il patrimonio, in particolare per rapina, furto aggravato in abitazione, ricettazione, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, estorsione, rapina, maltrattamenti di animali ed invasione terreni ed edifici.

Entrambi sono stati quindi tratti in arresto per tentato furto aggravato e, su disposizione del P.M di turno, trattenuti presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del rito direttissimo.È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Rimini.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0317899 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivererimini o cliccare su t.me/vivererimini.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/vivererimini/ e Twitter: https://twitter.com/Vivererimini






Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2021 alle 18:48 sul giornale del 08 aprile 2021 - 113 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWpd





logoEV