Riccione: in stato di alterazione picchia la moglie e inveisce sui militari dell'Arma, arrestato 35enne

Carabinieri 1' di lettura 28/04/2021 - Intorno alla mezzanotte, i carabinieri del N.O.R. – Sezione Radiomobile di Riccione sono intervenuti in viale Romagna a seguito delle segnalazioni pervenute al numero di emergenza 112 da parte di alcuni abitanti della zona, allarmati dalle urla di una donna che a gran voce chiedeva che le fosse restituito il telefono dall’uomo che in quel momento inveiva contro di lei.

Appena arrivati sul posto, i militari non hanno fatto in tempo a scendere dalla gazzella che una furia si è abbattuta contro di loro: sotto l’effetto di stupefacenti, l’uomo, un pregiudicato napoletano 35enne, si è lanciato verso i militari colpendoli con schiaffi e calci, tanto da rendere necessario l’intervento di un ulteriore equipaggio in supporto.

Dopo una breve colluttazione, l’uomo è stato quindi ammanettato e portato in caserma, dove si è appurato che la donna con la quale era intento a litigare era sua moglie e che il diverbio sarebbe nato per futili motivi ed a causa dello stato di alterazione psicofisica dell’uomo.

Scongiurata l’ipotesi di rapina, i carabinieri hanno dichiarato in arresto il soggetto per i reati di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.
Dopo una notte trascorsa nelle camere di sicurezza della Compagnia, l’uomo sarà giudicato in mattina con rito direttissimo presso il Tribunale di Rimini.

È attivo il servizio gratuito di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Riccione.
Per Telegram cliccare su https://t.me/viverericcione.
E' attivo anche il canale Facebook: https://www.facebook.com/viverericcione.it/






Questo è un articolo pubblicato il 28-04-2021 alle 11:11 sul giornale del 29 aprile 2021 - 132 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bZQL