Forlì: Tenta la rapina in un'abitazione, arrestato 27enne

carabinieri 2' di lettura 10/05/2021 - I Militari della Sezione Operativa e Radiomobile diretti dal Tenente Antonio AMATO, nella tarda serata di giovedì sono intervenuti presso un’abitazione del forlivese dove hanno tratto in arresto un marocchino di 27 anni residente a Mazzara del Vallo ma di fatto domiciliato a Forlì con numerosi precedenti specifici per rapina e furto in abitazione il quale, aveva appena rapinato con violenza un’ anziana signora allettata che, si trovava presso la propria abitazione con una badante, oltre che essere denunciato per porto abusivo di armi, resistenza al pubblico ufficiale e danneggiamento.

Intorno alle 22 circa di giovedì 6 maggio è giunta sul numero di emergenza 112 una richiesta d’intervento presso un’abitazione, in quanto la richiedente assieme alla badante della signora anziana aveva bloccato una persona che poco prima era entrata nell’abitazione forzando la porta d’ingresso e successivamente li aveva minacciati con un cacciavite rapinandoli di circa 500 euro.

Immediatamente una pattuglia della Sezione Operativa e Radiomobile ha raggiunto l’abitazione segnalata. Sul posto i militari si sono imbattuti immediatamente con il giovane che nel frattempo era stato trattenuto dallo stesso badante e da uno dei figli dell’anziana donna. Alla vista dei militari il malcapitato cercava di divincolarsi per potersi dare alla fuga ma, lo stesso è stato immediatamente bloccato e trasportato presso gli uffici del Comando Provinciale di Forlì-Cesena.

Durante il trasporto il fermato dava calci e pugni all’interno dell’autovettura militare danneggiandola nonché giunto presso detti uffici nonostante indossasse le manette si scagliava contro altri militari oltre che a spaccare un armadietto durante le operazioni di foto segnalamento. Alla luce di quanto accaduto il 27enne veniva dichiarato in stato di arresto, previa comunicazione telefonica al Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Forlì Dott.ssa Francesca RAGO Sost. che, prendendo atto delle comunicazioni riferite dalla Polizia giudiziaria, ha disposto che l’arrestato fosse ristretto direttamente presso la Casa Circondariale di Forlì in attesa di essere interrogato secondo le formalità di Legge. Nella mattinata di domenica si svolto l’ interrogatorio presso gli uffici del Carcere di Forlì dove è stato convalidato l’arresto confermando la permanenza del marocchino in carcere fino alla prossima udienza con data da definirsi.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Forlì.
Per Telegram cercare il canale @vivereforli o cliccare su https://t.me/vivereforli

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/vivereforli/ e Twitter: https://twitter.com/VivereForlì






Questo è un articolo pubblicato il 10-05-2021 alle 07:43 sul giornale del 11 maggio 2021 - 122 letture

In questo articolo si parla di attualità, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2nf





logoEV