Cesenatico: sorpresi a rubare in un supermercato, denunciati due minorenni

carabinieri 2' di lettura 07/06/2021 - Nel fine settimana appena trascorso, il comando compagnia di Cesenatico ha disposto e svolto, attraverso le pattuglie delle stazioni dipendenti e del N.o.rm., un servizio straordinario di controllo del proprio territorio di competenza, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere e delle violazioni delle norme tese al contenimento/prevenzione del fenomeno epidemiologico da Covid-19.

Una 25enne è stata denunciata in stato di libertà per il reato di “guida in stato di ebbrezza alcolica”. Sottoposta a controllo in via Saffi, dopo che, alla guida della propria autovettura aveva causato un incidente stradale senza feriti, sottoposta a controllo mediante etilometro in dotazione, risultava avere un tasso alcolemico pari a 1,15 g./L.. Nell’occasione le è stata ritirata la patente di guida, mentre l’autovettura è stata sottoposta a fermo amministrativo ed affidata a persona di fiducia.

Un cittadino colombiano di quarantatré anni è stato denunciato in stato di libertà per il reato di “soggiorno illegale sul territorio dello stato”. L’uomo, in Italia senza fissa dimora, è stato controllato da personale del dipendente N.o.rm.-Aliquota radiomobile nei pressi della stazione ferroviaria di Gatteo, frazione mare, ed essendo privo del permesso di soggiorno, è stato accompagnato presso il comando carabinieri per la compiuta identificazione e la consegna di biglietto di invito per regolarizzare la propria posizione presso l’ufficio stranieri della questura di Forlì.

Due le denunce in stato di libertà per il reato di “furto aggravato”, nei confronti di due minorenni residenti nella Valle del Rubicone, i quali, controllati su richiesta del direttore di un supermercato di via Cecchini, sono stato trovati in possesso di una bottiglia di vodka e varie confezioni di snack, poco prima asportati dall’interno del negozio. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita al supermercato.

Un 25enne riminese è stato denunciato in stato di libertà per il reato di “porto di armi od oggetti atti ad offendere”. Controllato a seguito di un incidente, mentre era alla guida del proprio motociclo, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di genere proibito, avente lama di lunghezza complessiva di 22 cm, del cui possesso non è riuscito a fornire giustificazione.






Questo è un articolo pubblicato il 07-06-2021 alle 13:53 sul giornale del 08 giugno 2021 - 121 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b50w





logoEV