Misano: ucciso all'alba a bastonate, un arresto

1' di lettura 12/01/2022 - Nella prima mattina di mercoledì i carabinieri di Riccione hanno fermato un uomo considerato responsabile dell'omicidio consumatosi all'alba nella zona del depuratore di Misano Adriatico.

L'omicidio si sarebbe consumato in un appartamento, nel quale è stata rinvenuta la vittima. Ad essere ucciso, pare con un corpo contundente o a sprangate, per motivi ancora sconosciuti, un cinquantenne italiano di origine lucana 54enne. Fermato un uomo straniero che è stato portato in caserma per essere interrogato.

A lanciare l'allarme un vicino di casa che ha sentito le urla provenire dall'appartamento. Nella zona vivono alcune persone in difficoltà economiche. Pare che i due, vicini di casa, da tempo litigassero per futili motivi di vicinato.

Dopo una denuncia da parte della vittima un anno e mezzo fa, ieri era arrivata la notifica dell'avvio delle indagini così l'aggressore ha affrontato la vittima chiedendo di ritirare la querela. Di fronte al rifiuto lo ha colpito più volte con un bilancere da palestra, lasciandolo agonizzante. All'arrivo dei soccorsi l'uomo era ancora vivo, ma a nulla sono valsi i soccorsi. L'aggressore è stato portato in caserma dove ha confessato.

La vittima lascia 5 figli.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Riccione.

Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0317896 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cliccare su https://t.me/viverericcione.
E' attivo anche il canale Facebook: https://www.facebook.com/viverericcione.it/






Questo è un articolo pubblicato il 12-01-2022 alle 13:12 sul giornale del 13 gennaio 2022 - 133 letture

In questo articolo si parla di cronaca, omicidio, misano adriatico, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cEIS





logoEV