Rimini: Resistenza a pubblico ufficiale, un arresto. I controlli nati da un divieto di sosta

2' di lettura 12/01/2022 - La Polizia Locale di Rimini e la Polizia di Stato hanno arrestato a Miramare - martedì 4 gennaio - un cittadino straniero, irregolare nel territorio dello Stato, per resistenza a pubblico ufficiale. Il controllo, che è partito da un'auto in divieto di sosta nel territorio di Miramare, si è concluso con l’arresto dell’uomo, dopo un tentativo di fuga e la resistenza nei confronti delle divise.

Tutto è partito da un'auto che era stata lasciata in sosta vietata con grave intralcio alla circolazione nei pressi del distaccamento di Miramare. Durante la redazione degli atti, per procedere alla rimozione del mezzo e riportare la circolazione in sicurezza, è sopraggiunto il conducente del veicolo che prima ha spostato l'auto e poi, alla richiesta di documenti, ha dato in escandescenza e si è dato alla fuga.

Gli agenti di Polizia Locale hanno così proseguito il controllo con le verifiche di rito sulla persona scappata che risultava essere irregolare nel territorio dello Stato. Una fuga durata poco in quanto poco più tardi l’uomo è stato rintracciato a bordo di un secondo veicolo da una pattuglia della Polizia di Stato. Da lì la situazione è degenerata in quanto la pattuglia della Polizia di Stato, raggiunta intanto anche dagli uomini della Polizia Locale, hanno cercato di contenere il soggetto che continuava ad inveire e a opporre resistenza, procurando lesioni a tre agenti (con prognosi di 10, 8 e 4 giorni). L’uomo risultato senza nessun documento, al termine degli accertamenti, è stato condotto in arresto al carcere di Rimini in attesa dell'udienza di convalida.

Al momento sono in corso ulteriori indagini, da parte della Polizia Locale in collaborazione con la Divisione Anticrimine della Polizia di Stato, per individuare l'abitazione dove il soggetto alloggiava e per capire come, senza un titolo abilitativo di guida, potesse avere la disponibilità materiale di due veicoli.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Rimini.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0317899 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivererimini o cliccare su t.me/vivererimini.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/vivererimini/ e Twitter: https://twitter.com/Vivererimini






Questo è un articolo pubblicato il 12-01-2022 alle 15:20 sul giornale del 13 gennaio 2022 - 149 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cEMi





logoEV