Ancora da estrarre i resti umani trovati a Novellara. “Altamente probabile che sia Saman”

2' di lettura 22/11/2022 - Di Mattia Caiulo e Alessandra Fabbretti REGGIO EMILIA - La Corte di assise di Reggio Emilia ha accolto la richiesta di incidente probatorio urgente avanzata dalla Procura in seguito al ritrovamento del presunto cadavere di Saman Abbas.

È infatti fissato per domani alle 12 il conferimento della perizia tecnica per estrarre e dare un'identità ai resti trovati a Novellara e che si ritiene possano essere quelli della giovane pakistana scomparsa dalla notte tra il 30 aprile e il 1 maggio 2021. Per la presidente della Corte, Cristina Beretti, "il luogo del rinvenimento e l'accurato sotterramento portano a ritenere altamente probabile che si possa trattare del corpo della giovane donna". Il processo a carico dei cinque parenti accusati di averla uccisa per aver rifiutato delle nozze combinate - lo zio, due cugini, il padre arrestato di recente in Pakistan e che ora potrebbe essere estradato e la madre (ancora latitante) - inizierà il prossimo 10 febbraio a Reggio Emilia.

LA PETIZIONE PER LA CITTADINANZA ITALIANA A SAMAN Intanto, si levano nuove voci in favore della proposta di concedere alla 18enne scomparsa la cittadinanza italiana. "Io, Ahmad Ejaz, giornalista pakistano, insieme alla comunità pakistana e alla società civile italiana, chiedo che Saman sia riconosciuta come cittadina italiana anche se il suo permesso di soggiorno è scaduto. Saman deve diventare il simbolo delle giovani generazioni e le seconde generazioni che vogliono vivere senza tradizioni barbariche in piena libertà". Con queste parole il giornalista Ahmad Ejaz invita a firmare una petizione lanciata sulla piattaforma su Change.org. Ejaz, che ha collaborato come mediatore con la trasmissione Rai 'Chi l'ha visto?', continua: "Nel novembre 2022 è stato arrestato in Pakistan il padre Shabbar Abbas, mentre la madre Nazia Shaheen è latitante. L'uomo, un mese dopo la scomparsa, confessò il delitto in una telefonata. Il 19 novembre vengono trovati resti umani a Novellara: sono in corso accertamenti". Il giornalista conclude: "Mentre traducevo i messaggi inviati da lei al suo fidanzato mi veniva da piangere, mi sembrava mia figlia, il suo urdu raffinato, la sua voce, e la sua innocenza" e ricorda che in uno di questi messaggi Saman ha dichiarato: "È arrivato l'ordine dal Pakistan di uccidermi, ma io voglio i miei documenti per potermi sposare con il mio fidanzato".






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 22-11-2022 alle 19:28 sul giornale del 23 novembre 2022 - 16 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia, Novellara, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dEiY





logoEV