SEI IN > VIVERE EMILIAROMAGNA > SPORT
articolo

Calcio: Bologna-Lecce per continuare a sognare l'Europa

2' di lettura
96

Thiago Motta: "Siamo focalizzati al 100% sul Lecce, il resto conta poco. Affronteremo una squadra molto intensa, di carattere e pericolosa in transizione".

Alla vigilia del match di campionato contro il Lecce l'allenatore del Bologna, Thiago Motta, presenta il match contro i pugliesi con la consapevolezza che il popolo felsineo sta coltivano, partita dopo partita, il grande sogno di poter tornare in Europa.

Siamo focalizzati al 100% sul Lecce, il resto conta poco. Affronteremo una squadra molto intensa, di carattere e pericolosa in transizione. Una formazione che lotta fino in fondo come è successo nella gara pareggiata a tempo scaduto nel girone d’andata e come è successo anche contro la Fiorentina nella giornata precedente. Dovremo stare molto attenti a non perdere equilibrio. In settimana ci siamo preparati al massimo e faremo di tutto per raggiungere il nostro obbiettivo davanti alla nostra gente”.

Su Ndoye: “Sta ancora recuperando, ma se ci sarà bisogno lui sarà pronto”. Saelemaekers: “Alexis sta lavorando bene e quando sarà chiamato in causa non farà mancare il suo apporto". Urbanski: “È un giocatore che ammiro molto: può giocare in più ruoli con grande intelligenza e con una buona dose di coraggio. Aiuta i compagni e, anche se non sembra, comunica molto bene in campo. Ha un futuro importante e dipenderà soltanto da lui”. Fabbian: “È migliorato tantissimo nel palleggio e in fase difensiva, mentre la forza fisica e gli inserimenti sono sempre stati il suo piatto forte. Sta diventando sempre più completo e per questo sta giocando con molta più continuità”.

E sul grande ex di turno, Nicola Sansone: “Un ragazzo che per noi è stato importantissimo, un giocatore in grado di darci una mano in tante situazioni senza mai lamentarsi. Disponibile al sacrificio e con grande spirito di gruppo. Bravissimo ad indirizzare il pressing e capace di segnare gol pesanti pur giocando in una posizione non sua. Ha contribuito alla causa fino all’ultimo istante di gioco. Al termine della stagione, però, abbiamo deciso di comune accordo di non continuare il rapporto e sono contento che abbia trovato una nuova dimensione in una realtà come Lecce. Gli auguro tutto il meglio, ovviamente a partire dalla gara successiva a questa”.





Questo è un articolo pubblicato il 09-02-2024 alle 22:05 sul giornale del 10 febbraio 2024 - 96 letture






qrcode