SEI IN > VIVERE EMILIAROMAGNA > CULTURA
articolo

A Vignola la 53^ Festa dei Ciliegi in Fiore tra tradizione e filatelia

4' di lettura
194

Vignola. Continua con passione e grande entusiasmo l’esperienza della “Festa dei Ciliegi in Fiore” in quella che possiamo definire la capitale italiana del dolce frutto rosso. Cinquantatré anni che hanno segnato la storia di questa città e della sua tradizione agroalimentare.

Era il 12 aprile 1970 quando il Centro Studi Vignola (nato nel 1966) dava il via alla prima edizione. Oggi come allora tutto scorre tra l’incanto degli alberi ammantati di fiori che si trasformeranno in un dono della natura senza eguali.

Cartolina Illustrata e annullo postale per la 53^ edizione della Festa dei Ciliegi in Fiore

Immagine che contiene testo, schizzo, disegno, Viso umano

Descrizione generata automaticamente

All’interno del ricco programma (Centro Studi Vignola - Associazione Culturale - Il Portale della Festa della Fioritura) troviamo anche la speciale sottolineatura filatelica grazie al Gruppo Filatelico Città di Vignola (presieduto da Giovanni Gamberini) che dal 1971, in occasione della 2^ Festa dei Ciliegi in Fiore, ha iniziato la collaborazione con il Centro Studi di Vignola per l’impiego della prima targhetta postale pubblicitaria, utilizzata ogni anno fino al 2005, quando questa tipologia venne dismessa da Poste Italiane. Per continuare la tradizione, dal 2006 viene organizzato un Servizio Postale Temporaneo, a cura di Poste Italiane, con annullo speciale illustrato celebrativo dell’annuale Festa. Questo legame postale continua ininterrottamente da oltre 50 anni, tanto che la targhetta e l’annullo possone essere considerati i più longevi d’Italia. Il servizio temporaneo sarà attivo per la 53^ edizione presso lo spazio allestito nell’area Ex Mercato ortofrutticolo in Viale Mazzini il giorno 6 aprile dalle ore 14,00 alle ore 19,00. L’annullo, in formato tondo, riproduce un delizioso

Immagine che contiene Viso umano, cartone animato, illustrazione, dipinto

Descrizione generata automaticamente

ritratto di donna realizzato dal fumettista, designer e storico dell’immagine Roberto Baldazzini ed è completato dalla scritta “53^ Festa dei Ciliegi in Fiore – 6.4.2024 – 41058 Vignola (Mo)”. L’annullo sarà poi disponibile, a partire dal giorno 8 aprile presso l’Ufficio Postale di Vignola – sportello filatelico – Via della Pace 306 per i successivi 60 giorni, al termine dei quali verrà depositato presso il Museo della Comunicazione di Roma.

A completare il prodotto filatelico è stata realizzata una speciale cartolina postale, che riproduce il citato disegno di Roberto Baldazzini rinnovando una felice tradizione nata nel 2018: oltre al ritratto di donna viene evidenziato un particolare della scala a chiocciola presente nel cinquecentesco palazzo di Vignola, realizzato dall’architetto Jacopo Barozzi detto “il Vignola”. L’artista sarà presente nello spazio di Poste Italiane per autografare le cartoline.

Le parole del Presidente del Centro Studi APS Massimo Toschi

La primavera è un momento magico per Vignola, lo è sempre stato. La città viene invasa dai petali delicati e dai profumi avvolgenti dei ciliegi in fiore che sbocciano nei frutteti che circondano Vignola, mostrando il loro massimo splendore prima di donarci il frutto che ha reso Vignola famosa nel mondo. La fioritura non è solo un avvenimento naturalistico, in un mondo che ha affrontato e continua a fronteggiare sfide senza precedenti, la bellezza della fioritura diventa un simbolo di speranza e di resilienza per noi e per le numero persone che visitano le bellezze della nostra città. Con orgoglio siamo arrivati alla Cinquantatreesima edizione, un appuntamento che ogni anno attira visitatori da tutta Italia per rendere omaggio alla bellezza della natura e alla storia di Vignola. La mia gratitudine prosegue Toschiè rivolta a tutti i volontari che, ogni anno, con il loro impegno, dedizione e passione, rendono possibile la Festa, all’Amministrazione Comunale, alla Polizia Municipale, gli inserzionisti e gli espositori che contribuiscono alla riuscita della nostra festa con tante interessanti iniziative. Un particolare ringraziamento a Bper Banca, nostro storico partner da sempre, che mantiene un forte legame con il nostro territorio fornendo un prezioso sostegno alla realizzazione di questo importante evento”.

Con la primavera alle porte visitare Vignola sarà un’esperienza speciale, fuori dal tempo ma anche dentro nella passione di chi coltiva con amore ed attenzione per il territorio questo frutto, cogliendo l’essenza della natura e contribuendo a mantenere alto il messaggio, anche attraverso un’artistica cartolina, della preservazione di un bene prezioso come la natura.





Questo è un articolo pubblicato il 30-03-2024 alle 20:45 sul giornale del 30 marzo 2024 - 194 letture






qrcode